Gemellaggio Montevideo



Paolo-Alfredo-Nicola
 

Gragliana
 

Per me veramente e stato una esperienza che non scorderò mai. Poter arrivare
nell' paese di nascita di mio trisavolo. Posso dire di essere fortunato perché
son poche le persone che infatti sanno i nomi dei suoi abbi. Mia mamma gia era
andata in Gragliana l'anno scorso e siccome questo viaggio che ho fatto a
luglio era la mia seconda volta in Italia non potevo andarmene senza visitare
Gragliana.Devo innanzitutto ringraziarti Paolo per questa opportunista perché
l'hai reso possibile. Arrivare nell' paese di nascita di mio trisavolo che lui
mai ha potuto tornare in Italia. So poche cose di lui solo un paio di racconti
che mia mamma aveva ricavato di una sua zia anziana (90 anni scomparsa gia) ed
era per noi specialmente la mamma ed io come fare un ommagio a questo nostro
antenato poter ritornare in paese. Per quello ad un certo punto della visita ti
domandavo se le cassette in montagna appartenevano pure a Gragliana  perché dai
pochi racconti che ho so che lui abitava  in Montagna che andavano in chiesa,
peccato non sono riuscito a vedere la chiesa dall'interno. Sono felice perché
grazie a questo mio antenato ho conosciuto l'Italia .Ho imparato parecchie cose
della Toscana della civiltà perché la nostra regione ha dato tante cose all'
mondo direi più che altre regioni d'Italia. Per quello bon fiero di essere
discendente di toscani. Forze io salvando le di stanzie conosco di pi della
Toscana di quello che conosceva mio nonno in quel epoca. 
Bene Paolo questo e il mio racconto e stato un Po lungo pero sono tante cose
che volevo esprimere spero sia dell' tuo gradimento.
Grazie ancora di tutto e salutami a Nicola e Veronica.
Se talvolta decidete andare nell' Sudamerica sapete che potettte contare con me .
Saluti e a presto,
Alfredo Sartorio